PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

Dr. Costa Massimiliano
Dr.ssa Ferrucci Franca
Dr.ssa Moreschini Barbara
Dr.ssa Pagnanini Raffaella
Dr.ssa Pelagalli Cristina
Dr.ssa Zecchini Jessica

Dr. COSTa massimiliano

Spec. in Terapia Cognitivo Comportamentale
Schema Therapy
E.M.D.R.

Si occupa di problematiche relative alla vita adulta ed all'adolescenza

Svolge terapie individuali e di coppia

 

Specializzato in:

-Terapia Cognitivo Comportamentale

-Schema Therapy

-Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR)

 

Terapia Cognitivo Comportamentale (CBT)

La psicoterapia CBT include due grandi modelli teorici, che a loro volta hanno contribuito allo sviluppo della psicologia come scienza: il comportamentismo ed il cognitivismo. Le origini della CBT non nascono in ambito clinico, ma in ambito di ricerca. La ricerca ha permesso alla CBT di svilupparsi, di crescere e di acquisire autorevolezza scientifica; pertanto risulta una forma di trattamento evidence based con molti dei disturbi oggi conosciuti.

In Italia la CBT si è sviluppata attraverso due associazioni: la SITCC e l'AIAMC.

La CBT presuppone che la sofferenza umana sia la conseguenza di credenze: rigide, generalizzate e disadattive, che le persone possono avere in merito a loro stessi, agli altri ed al mondo esterno. La terapia ha lo scopo di modificare queste credenze disfunzionali attraverso il ragionamento e gli esercizi comportamentali, che fungono da prove empiriche.

Una delle peculiarità della CBT sono gli esercizi da svolgere a casa. I pazienti vengono stimolati a fare delle esercitazioni a casa, che generalmente riguardano: compiti di esposizione, tecniche di rilassamento e diario dei pensieri. Il lavoro a casa permette di continuare il processo terapeutico anche al di fuori della seduta, velocizzando i tempi di guarigione.

La CBT si focalizza: sugli obiettivi che vengono concordati in seduta, sui sintomi osservabili e sul qui ed ora; dando un po meno rilevanza, rispetto ad altri approcci, alla storia del paziente.

 

Schema Therapy

Le difficoltà riscontrate dai clinici nel trattare i disturbi di personalità mediante l'approccio Cognitivo Comportamentale, ha condotto alcuni ricercatori a modificare i protocolli terapeutici CBT, integrandoli con altri modelli teorici al di fuori della cornice cognitivo comportamentale; si sono così create nuove forme di psicoterapia: una di queste è la Schema Therapy.

La Schema Therapy è quindi una psicoterapia integrata, che ha un modello teorico così articolato e duttile da permettere l'inquadramento di qualsiasi tipologia di disturbo. Le tecniche che si utilizzano in seduta sono principalmente di stampo esperienziale ed emotivo. La Schema Therapy si differenzia pertanto dalla terapia cognitiva, che vede nel ragionamento l'arma d'elezione per risolvere i problemi.

La sofferenza psichica deriva dalla frustrazione dei bisogni primari, che il bambino purtroppo ha subito durante la sua infanzia. L'impossibilità di soddisfare questi bisogni primari in età precoce favorisce lo sviluppo di schemi maladattivi, che condizionano poi la vita dell'adulto, causando sofferenza e comportamenti disfunzionali.

Date queste premesse il lavoro con la Schema Therapy si focalizza tanto sulle esperienze del passato, quanto su quelle attuali.

 

Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR)

La EMDR è una forma di psicoterapia sorta per il trattamento dei traumi. L'approccio permette di ristrutturare i ricordi traumatici, in modo che risultino più adattivi e di conseguenza meno dolorosi.

Oggi il campo di azione dell'EMDR è piuttosto vasto, poiché la ricerca sta dimostrando quanto gli eventi traumatici (intesi con una accezione ad ampio spettro) siano presenti e determinanti in svariati ambiti relativi alla sofferenza umana.

 

dr.ssa ferrucci franca

Spec. in Psicologia e Psiconcologia

PSICOLOGIA:

 

-PATOLOGIE ORGANICHE

-PATOLOGIE PSICOSOMATICHE

-DISTURBI SOMATOFORMI

-DIFFICOLTA’ CONNESSE AL CAMPO LAVORATIVO

-CONDIZIONI DI MALESSERE PSICOLOGICO LEGATE A MANCATE REALIZZAZIONI PERSONALI

-CONDIZIONI DI MALESSERE PSICOLOGICO LEGATE AD ESPERIENZE DOLOROSE CONNESSE AD EVENTI SIGNIFICATIVI DELLA VITA

 

 

PSICONCOLOGIA:

 

-COLLOQUI DI SOSTEGNO PSICOLOGICO CON LO SCOPO DI ALLEVIARE LA SOFFERENZA EMOTIVA DEL PAZIENTE E DEI FAMILIARI NEI MOMENTI STRESSANTI DEL PERCORSO DI MALATTIA CERCANDO DI TROVARE NUOVE STRATEGIE PER AFFRONTARE IN MODO MIGLIORE LA SITUAZIONE.

 

OPERATORE DI  TRAINING AUTOGENO:

(Tecnica di Rilassamento)

 

COS'E' LA PSICONCOLOGIA?

 

Attualmente ammalarsi di tumore è uno degli eventi più temuti nella vita di una persona. Questo perché il tumore comporta delle evidenti conseguenze che minacciano profondamente le dimensioni che caratterizzano l’unicità di una persona: la dimensione fisica, spirituale, esistenziale e relazionale. Risulta evidente che l’Assistenza alla persona colpita dal tumore deve prendere in considerazione in maniera globale tutte le sue dimensioni , aiutandola quindi nel suo intero percorso di malattia che va dalla comparsa dei primi sintomi, alla guarigione o alla fase della terminalità.

A tale proposito lo psiconcologo che si occupa degli aspetti psicologici legati alla malattia oncologica, ha come scopo quello di alleviare la sofferenza emotiva del paziente e dei suoi familiari, nei momenti stressanti del percorso di malattia e di discutere con loro nuove strategie per affrontare in modo migliore la situazione.

Ci sono per esempio emozioni come la rabbia, la paura, il senso di colpa che sono normali in un primo momento in quanto aiutano la persona ad esprimere quelli che sono gli stati di tensione emotiva interiore. Questi sentimenti però possono raggiungere un’intensità elevata e prendere la forma di sintomi ansiosi (insonnia, agitazione, difficoltà di concentrazione) e/o depressivi (inappetenza , apatia) andando ad interferire nella vita quotidiana della persona. Il paziente quindi va aiutato a definire meglio il suo stato emotivo e capire come gestire in modo più adeguato il quotidiano.

Lo psiconcologo può essere una fonte di aiuto dalla diagnosi a tutto il processo terapeutico per affrontare il periodo di crisi quando soprattutto ci sono quei momenti di ansia , di depressione e confusione e quando le risorse personali e familiari non sono più sufficienti. Lo psiconcologo cerca di fare una valutazione dei bisogni, delle difficoltà, delle risorse del malato e progetta insieme un percorso da seguire.

 

E-mail: franca.ferrucci@hotmail.it

 

 

dr.ssa moreschini barbara

Spec. in Psicoterapia Breve Strategica

 

La dott.ssa Barbara Moreschini, psicologa e psicoterapeuta, è ricercatrice associata al Centro di Terapia Strategica di Arezzo, diretto dal Prof. Giorgio Nardone ed è responsabile dello Studio affiliato di Macerata dove svolge attività clinica di psicoterapia e consulenza secondo il Modello di Terapia Breve Strategica®.

Esso rappresenta un intervento rivoluzionario nel campo della psicoterapia, in quanto è orientato all'effettiva e rapida soluzione dei problemi umani: da un punto di vista strategico, infatti, per cambiare una situazione disfunzionale non è necessario svelarne le cause originarie, ma risulta più utile lavorare sulla sua modalità di persistenza nel presente.

La Terapia Breve Strategica® si basa su protocolli specifici di trattamento (sviluppati negli ultimi 20 anni di ricerca del C.T.S.) che si sono rivelati particolarmente efficaci nei confronti della maggior parte delle patologie psichiche: è un intervento psicoterapeutico al di sotto di 20 sedute, che si concentra su un obiettivo concreto di cambiamento duraturo nel tempo; non è farmacologico, ma si realizza con metodi psicologici, ed è specialistico, svolto da psicologi o medici, iscritti all'albo, che hanno conseguito il diploma di Specializzazione in Psicoterapia Breve Strategica®

L'estrema efficacia, efficienza e flessibilità di questo modello, permettono di estendere il suo utilizzo ad un campo molto più ampio della pura patologia psichica.
Chi necessita di uscire da una difficoltà di vita momentanea ed evitare che si trasformi in situazione patologica può ricorrere infatti ad una Consulenza Breve Strategica® cioè un intervento tecnico breve, focalizzato, indirizzato al singolo, per difficoltà relazionali, lavorative e scolastiche, ma è altrettanto valido per la soluzione di problemi di coppia, e della relazione genitori-figli.

 

Servizi offerti:

 

- Psicoterapia individuale, di coppia e della famiglia

- Consulenza psicologica per problemi sentimentali di coppia, problemi relazionali genitori-figli, problemi relazionali con colleghi di lavoro, problemi scolastici

- Consulenza in ambito educativo ed organizzativo a singoli ed organizzazioni

 

A chi si rivolge:

 

-Disturbi d’ansia (attacchi di panico, ansia generalizzata, fobia sociale, disturbo post-traumatico da stress, fobie specifiche, ossessioni e compulsione, disturbi somatoformi come ipocondria e dismorfofobia);

-Disordini alimentari (anoressia, bulimia, vomiting, binge eating);

-Disturbi sessuali (difficoltà di erezione, eiaculazione precoce, vaginismo e dispareunia, disturbi del desiderio sessuale)

-Depressione (nelle sue varie forme)

-Problemi relazionali nei diversi contesti;

-Problemi dell’infanzia e dell’adolescenza

-Disturbi legati agli abusi (addiction)

 

E-mail: info@terapiabrevestrategica-marche.it

Sito web: www.centroditerapiastrategica.org

dr.ssa pagnanini raffaella

Spec. in Neuropsicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Attività specialistica

 

Diagnosi, valutazione e trattamento neuropsicologico (bambino, adulto, anziano):

test cognitivi per rinnovo patente, per disturbi della memoria, dell’attenzione, del linguaggio, dell’apprendimento, delle funzioni esecutive, del livello intellettivo attuale e pre-morboso, ecc.)

Esempi clinici: disturbo dell’attenzione con iperattività (ADHD), dislessia, demenze (es. Alzheimer, vascolare, fronto-temporale, MCI /stato pre-dementigeno), sclerosi multipla, epilessie, traumi cranici, diagnosi differenziale depressione/demenza.

 

Diagnosi e terapia cognitivo comportamentale (bambino, adulto, anziano):

disturbi dell’umore, disturbi d’ansia, disturbo post-traumatico da stress, disturbo dell’attenzione e iperattività, disturbo del controllo degli impulsi / aggressività, disturbi di personalità, dipendenze, disturbi della sfera sessuale, sostegno alla genitorialità/parent training, ecc.)

 

Particolari ambiti di specializzazione:

valutazione e trattamento dell’ADHD nel bambino e nell’adulto e parent training (es. corsi di circa 8 incontri per il sostegno alla genitorialità)

valutazione e trattamento dell’Autismo e Asperger nel bambino e nell’adulto e parent training (es. corsi di circa 10 incontri secondo il modello comportamentista dell’ACT)

valutazione e trattamento delle demenze e dello stato pre-dementigeno (es. primi disturbi di memoria a 60 anni)

valutazione e diagnosi basata su testistica psicodiagnostica e neuropsicologica

trattamento dei disturbi d’ansia, della depressione, del disturbo post-traumatico da stress

Protocolli di trattamento Mindfulness (tecnica di meditazione ampiamente riconosciuta scientificamente), golden standard per i sintomi del dolore cronico, della depressione e dello stress.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Collabora con Neurologi, Neurochirurghi, Geriatri, Psichiatri, Neuropsichiatri Infantili, Medici Legali, Medici di famiglia.

 

Effettua attività di ricerca in collaborazione con il laboratorio di Psicologia Cognitiva della Sapienza, il Dipartimento di Neuroscienze – U.O.N.P.I. di Tor Vergata ed i didatti della Scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitiva di Ancona.

 

Opera a Roma e presso vari centri polispecialistici marchigiani (provincie: PU, AN, MC, FM) utilizzando protocolli scientifici riconosciuti dalla comunità nazionale e internazionale per la diagnosi ed il trattamento della psicopatologia.

 

E’ socia della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC) e della Società degli Psicologi di Area Neuropsicologica (SPAN), membro dell’Associazione Internazionale per le Scienze Contestuali e Comportamentali (ACBS).

 

Sito web: www.studiopagnanini.com

E-mail: r.pagnanini@gmail.com

dr.ssa pelagalli cristina

Spec. in Psicoterapia Sistemico Relazionale

 

Laureata in Psicologia e specializzata in Psicoterapia Familiare Sistemica. Svolge da oltre vent’anni l’attività di Psicoterapeuta sia presso il proprio Studio in Civitanova Marche, sia presso il Centro Medico Aurora di Macerata.

Iscritta all’albo dei consulenti tecnici del Tribunale Civile di Macerata, svolge Consulenze Tecniche (di Ufficio e di Parte) in casi di separazione giudiziale con problematiche inerenti l’affidamento dei minori e la genitorialità.

 

Interviene su:

 

Problematiche dell’età evolutiva e dell’adolescenza  che nelle loro molteplici forme hanno il potere di mettere a dura prova la capacità di sviluppo e di adattamento dell’intera famiglia:

-Disturbo oppositivo provocatorio

-Deficit dell’attenzione e iperattività

-Disturbo di evitamento

-Ansia da prestazione e fobia scolare

-Comportamenti devianti

 

Problematiche individuali 

che possono creare difficoltà passeggere o invalidare temporaneamente il soggetto ed il suo sistema di relazioni significative:

-Attacchi di panico

-Disordini alimentari

-Fobie

-Ossessioni Compulsive

-Depressione o Distimia

-Disturbi legati alle dipendenze (da sostanze, alcool, sesso, gioco …)

 

Problematiche di coppia 

che possono compromettere unioni molto resistenti e generare delle vere e proprie patologie:

-Disturbi del desiderio sessuale

-Difficoltà di erezione

-Eiaculazione precoce

-Vaginismo

 

E-mail: crispell-123@libero.it

 

dr.ssa zecchini jessica

Spec. in Psicoterapia Sistemico Relazionale

Psicologa Psicoterapeuta, iscritta all’albo degli psicologi della regione Abruzzo, specializzata in psicoterapia sistemico relazionale presso la scuola di specializzazione “I.P.R.A” di Pescara. Lavora presso il proprio studio a Pescara e nella consulenza online. Ha ricoperto il ruolo di Presidente dell’associazione di promozione sociale “Carpe Viam Onlus” con sede a Pescara che collabora con la fondazione Caritas. Ha esperienza come CTP- consulente tecnico di parte nella perizia medico-legale.

 

Aree d’intervento:

 

Psicoterapia Familiare : Il passaggio da un compito evolutivo all’altro non sempre è di facile risoluzione, e l’irrigidimento di alcune dinamiche disfunzionali, agite involontariamente dai componenti del sistema familiare, possono provocare l’emergere di sintomi nei bambini e negli adolescenti che bloccano l’evoluzione e la crescita della famiglia. Il sintomo di un singolo membro è un aspetto positivo, perché rivela alla famiglia che non solo il singolo ma tutti componenti stanno soffrendo e necessitano di un cambiamento che sia in grado di far crescere tutti i componenti, in modo da ristabilire benessere nei singoli.

La psicoterapia familiare ha l’obiettivo di trasformare le dinamiche relazionali tra i vari membri della famiglia, apportando benessere ai singoli componenti.

 

 

Psicoterapia di Coppia : Il dialogo, l’ascolto e l’accettazione della persona che si ama diventa la base della relazione. Ma questo meccanismo può incepparsi, soprattutto quando i rispettivi partner portano nel rapporto di coppia dei vissuti personali che non sono stati elaborati e che inaspriscono ancora di più le tensioni. La conflittualità diventa l’unico modo in cui si entra in relazione. La crisi di coppia diventa la realtà e distrugge gli entusiasmi e la speranza di poter tornare ai tempi in cui regnava l’armonia e il benessere di coppia.

La psicoterapia di coppia ha come obiettivo quello di aiutare la coppia a gestire meglio la conflittualità e a risolvere quei traumi relazionali che fanno parte del vissuto personale di ciascuno e che rischiano di compromettere il rapporto, impedendo a ciascun componente di trovare quelle risorse utili per superare la crisi.

 

 

Psicoterapia individuale:  Nella vita di ogni persona possono subentrare delle problematiche che compromettono il benessere personale e la qualità della vita. Le difficoltà psicologiche possono diventare invalidanti per lo svolgimento delle attività quotidiane. L’area lavorativa, sociale e sentimentale possono essere difficili da gestire in un momento di crisi personale o con problematiche irrisolte che persistono da tempo, e che non si è riusciti a risolvere.

In una società in cui il mito è quello di “essere forti” e di risolvere i problemi in solitudine, e in cui chiedere sostegno diventa una scelta da “deboli”, in attesa che “il tempo migliori le cose”, tutto si complica. In realtà, la scelta coraggiosa consiste nel non dare ascolto a queste paure, che si trasformano giorno dopo giorno in pensieri disfunzionali che alimentano solo il disagio, rimandando la possibilità di una soluzione e di riprendere una vita appagante e soddisfacente. Questi disturbi possono presentare differenti gradi di gravità, causando sofferenza e malessere.

 

Le difficoltà personali per cui richiedere una consulenza individuale sistemica sono le seguenti:

 

Sintomi psichici : disturbi ansiosi, disturbi dell’umore e disturbi della personalità;

 

Sintomi comportamentali : disturbi alimentari, disturbi da dipendenza, disturbi del desiderio sessuale e disfunzioni sessuali;

 

Sintomi psicosomatici : disturbi dolorosi, dismorfofobia, ipocondria, somatizzazioni. I disturbi sopra menzionati possono colpire diversi apparati del corpo umano: l’apparato gastrointestinale, l’apparato cardiocircolatorio, l’apparato respiratorio, l’apparato respiratorio, l’apparato urogenitale, il sistema cutaneo, il sistema muscolo scheletrico e l’alimentazione.

 

La psicoterapia individuale sistemico-relazionale ha come obiettivo la risoluzione del disagio, in particolare la terapeuta svolge un lavoro operando su più livelli; il lavoro sulla dimensione individuale della persona, e il lavoro sulla sua rete relazionale e i contesti in cui agisce che fanno parte della sua vita. Tutto questo viene rinarrato nella relazione tra la persona e la terapeuta, aggiungendo nuovi significati al disagio.

 

 

Sostegno psicologico individuale : si rivolge a coloro che vivono situazioni di disagio (ansia, depressione, stress, attacchi di panico, fobie, separazioni, lutti, difficoltà relazionali, ecc.) e che devono affrontare una sofferenza psicologica la cui fonte viene identificata in contesti e relazioni esterne (il lavoro, la famiglia, gli amici) che possono compromettere, più o meno gravemente, il benessere fisico e psicologico.

 

 

Sito web: www.jessicazecchini.it

E-mail: jessica.zecchini@gmail.com

 

 

 

 

 

Share by: